L’Associazione Qulture fornisce servizi personalizzati agli autori, creando le condizioni per arrivare alla pubblicazione dei manoscritti ritenuti meritevoli. I nostri editor, grafici e correttori di bozze lavorano, in sinergia tra loro e con gli autori, per trasformare i testi che ci vengono affidati in opere letterarie in grado di attirare l’attenzione di lettori e addetti ai lavori.

Quetzal

Alla ricerca dell’elegante e colorato uccello mesoamericano a cui si ispira, la collana Quetzal vuol proporre scritture e narratori propensi ad avventurarsi, per stile e temi, nelle pieghe di mondi a noi contemporanei, e tuttavia giovani, poco esplorati o addirittura inaspettati. Investigando queste vie poste appena sotto l’intrico del nostro moderno quotidiano, ogni titolo sarà il tentativo di disegnare un pezzo di mappa che, nel cammino, possa orientarci, o, in definitiva, perderci verso un’altra dimensione della vita.

L’estate corsa

Il terzo libro della collana Quetzal è L’estate corsa, in uscita il 7 ottobre 2021, del casertano Francesco Forlani. Lo scrittore parigino Frank viene incaricato dal Comune di un paesino della Corsica di scrivere la biografia di un personaggio inventato negli anni Settanta dal sindaco dell’epoca. Il primo cittadino, allo scopo di ridurre gli incidenti stradali, aveva fatto erigere un monumento funerario a questo eroe inesistente, perito in prossimità di un pericoloso tornante. L’attuale amministrazione vuole fornire all’eroe un’identità verosimile, incrociando la storia della Corsica con quella del paesino.

Il marchio del Blocco Est

La seconda uscita della collana Quetzal, Il marchio del Blocco Est, in libreria dal 22 luglio 2021, è il romanzo di esordio della carrarese Fabiana Ratti. Il Blocco Est è una periferia estrema della città dove – tra droga, prostituzione, doppi giochi e sparatorie – è legge la sopravvivenza, e dove l’amore, forse, è l’unica possibilità risarcitoria.

La sua essenza era musica

Il primo libro della collana Quetzal, uscito il 27 maggio 2021, è La sua essenza era musica dell’esordiente torinese George Gavrilita, vincitore della prima edizione del premio letterario Qulture ti pubblica @ Una Ghirlanda di Libri. Narra in prima persona una notte improvvisata di musica, viaggi e ritorno alla magia dell’infanzia in un racconto che si legge in un fiato.

AcquaRagia

Dopo il funesto periodo della paralisi del Paese per Covid-19, Qulture ha stretto una partnership con il Gruppo Editoriale Le Impronte. Da questo accordo è nata la nuova collana di narrativa AcquaRagia, diretta da Antonio Celano e pubblicata con il marchio Felici Editore, storica casa editrice pisana.

La nostra collana letteraria, come l’acqua ragia di cui ha scritto Tomasi di Lampedusa, propone narrazioni capaci di sverniciare le mani di tintura sotto cui sono stati nascosti i nodi e i difetti di un legno che si credeva “già curato e piallato”. Le epocali e quotidiane illusioni e miraggi, cioè, del secolo scorso, così come le angosce che questo inizio di millennio pone al centro delle attenzioni della nostra e delle future generazioni.

Asbestos

Il terzo libro della collana AcquaRagia, Asbestos, uscito il 5 agosto 2021, è della carrarese Titti Federico. È un romanzo da leggere per non dimenticare la tragedia di chi è stato ucciso dall’amianto, raccontata attraverso il diario della figlia di Mario, operaio in fabbrica, e la sua impossibile amicizia – di mare, di sangue e di disillusione – con Rosario, il ricco ragazzino detto ‘O Principe, che ne diventerà ingegnere.

Come un’onda che si tuffa sullo scoglio

Il secondo libro della collana AcquaRagia, Come un’onda che si tuffa sullo scoglio, uscito il 25 marzo 2021, è del livornese Giorgio Bernard. La vera storia di Roberto Tancredi, portiere della Juventus, che ripercorre la vicenda umana e professionale del calciatore.

Vascelli di carta

Il primo libro della collana AcquaRagia, uscito il 5 novembre 2020, è Vascelli di carta dell’esordiente carrarese Sergio Martini: un’avventura sorprendente in un luogo senza tempo che, siamo certi, incontrerà il favore del pubblico e della critica.

Vuoi saperne di più?

Lasciaci la mail e ti contatteremo al più presto.